AVVISO – II parte

Al momento questa sarà l’ultima volta che parlerò qui di quanto è accaduto, ma è giusto che spiego meglio cosa è successo.
Poi, mentre dietro le quinte cercheremo di sistemare il problema, il blog tornerà alla sua normale routine perché possiamo anche fare benissimo a meno di FB e IG.

In poche parole, facendo qualche ragionamento, è così che probabilmente stanno le cose:
È partito tutto da Instagram… alle tre di notte del 18 febbraio ho pubblicato uno dei miei disegni usando alcune hastags ritenute pericolose, cioè “depression”, “anxiety” e “selfharm”, tutte cose che mi riguardano e rappresento a volte in ciò che scrivo e disegno.
Hanno quindi deciso di bloccarmi e siccome il blog perché era linkato nel mio profilo allora hanno pensato che riconducesse a qualcosa di pericoloso e l’hanno messo in lista nera. Da lì anche su Facebook. Infatti all’inizio ho avuto l’avviso su Instagram che usavo tags pericolose per gli altri e me stessa…
Perché pensano che tappando la bocca alle persone allora queste saranno salvate. Ingenui…
Ma lasciamo perdere questo lungo discorso, in cui si dovrebbe parlare di saper distinguere tra chi incita a certi comportamenti e tra chi parla semplicemente di sé e/o fa informazione.

Ma, tornando a noi, dateci il tempo di riprenderci da questa battuta d’arresto e torneremo più forti di prima :)

 

PS: Purtroppo il link del blog è cambiato e forse cambierà ancora (speriamo di no):

LINK NUOVO: https://mymaddreams5.wordpress.com

 

 

[Shiki Ryougi 両儀 式]

3 pensieri riguardo “AVVISO – II parte

  1. Da un lato mi rincuora quanto è accaduto, vuol dire che le parole, su internet in particolare, fanno paura. Dall’altro lato mi viene anche da ridere per come questo genere di connessioni (tag, disegno, link) provochino effetti valanga assurdi, che nemmeno il parlare di bombe e fondamentalismo genera.
    Per la miseria, appena ho un briciolo di tempo e neuroni cerco i tuoi disegni, devono essere qualcosa di esagerato, per generare un simile effetto “neutralizzazione del nemico della quiete”!

  2. In relazione a quanto è successo, non scordare di aggiornare il link al blog nel tuo Gravatar. Adesso cliccando sulla tua icona quando commenti/ti piacciono cose in altri blog si arriva a un link morto (il vecchio link).

    Ciao e coraggio!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...